Chi Siamo

English বাংলা | 中文 | Français | Português | Русский | Español | اردو |  العربية | हिंदी

La necessità di un sofisticato corpo multinazionale di giornalisti investigativi non è mai stata così grande. Viviamo in un’era globalizzata in cui il nostro commercio e i nostri crimini sono multinazionali.

I giornalisti investigativi sono ora operativi in più di cento paesi, seguendo le tracce e creando collegamenti con i loro colleghi in un modo più organizzato e profondo che mai. Sono diventati, di fatto, le “forze speciali” del giornalismo globale. Per avere successo, i giornalisti di tutto il mondo hanno bisogno della migliore formazione e tecnologia disponibile per svolgere il loro lavoro. Ecco perché il Global Investigative Journalism Network (GIJN – Rete Globale di Giornalismo Investigativo) è qui.

La Nostra Rete

GIJN Network Map

Clicca qui per esplorare la mappa

La Nostra Missione

Il Global Investigative Journalism Network funge da centro internazionale per i giornalisti investigativi di tutto il mondo. La nostra missione principale è sostenere e rafforzare il giornalismo investigativo in tutto il mondo, con un’attenzione speciale a coloro che provengono da regimi repressivi e comunità emarginate. Al centro di GIJN c’è un’associazione internazionale di organizzazioni giornalistiche senza scopo di lucro. Dalla sua fondazione nel 2003, GIJN è cresciuta fino ad includere 235 gruppi membri in 89 paesi. Oggi, con personale in 24 paesi, GIJN lavora in una dozzina di lingue per collegare i giornalisti più intraprendenti del mondo tra di loro, fornendo strumenti, tecnologia e formazione per affrontare abusi di potere e mancanza di responsabilità. Tra le nostre attività:

Conferenze e Formazione: ogni due anni, GIJN organizza e co-ospita la Global Investigative Journalism Conference (Conferenza Globale di Giornalismo Investigativo). Dal 2014 organizziamo anche la Asian Investigative Journalism Conference (Conferenza Asiatica di Giornalismo Investigativo). Inoltre, GIJN educa giornalisti di tutto il mondo su strumenti e tecniche investigative attraverso altre conferenze, corsi, webinar, seminari e video online, lavorando mediante i nostri programmi e quelli delle nostre organizzazioni membri e partner. Le nostre conferenze offrono un programma di borse di studio altamente competitivo che ha formato oltre mille giornalisti provenienti da paesi in via di sviluppo e in transizione.

GIJN Resource Center (Centro Risorse): il Resource Center online gratuito di GIJN è utilizzato da giornalisti in 100 paesi al giorno in 13 lingue (inglese, arabo, bahasa indonesiano, bengalese, cinese, francese, hindi, italiano, portoghese, russo, spagnolo, turco e urdu). Con oltre un migliaio di schede di consigli, video e guide ai reportage, il Centro è diventato il punto di riferimento per i giornalisti che si cimentano in storie in tutto il mondo.

GIJN Help Desk (Centro Assistenza di GIJN): dalla sua creazione nel 2012, l’Help Desk di GIJN ha risposto a quasi 12.000 richieste di assistenza da tutto il mondo. Con l’accesso a centinaia di esperti su tecniche investigative, giornalismo dei dati, organizzazioni no profit, finanziamenti, sicurezza e altro, l’Help Desk risponde a un’ampia gamma di richieste.

Sviluppo delle Capacità: attraverso gli Advisory Services (i servizi di consulenza) di GIJN, offriamo una gamma di risorse, formazione e valutazioni per sviluppare capacità dei media watchdog. Siamo in grado di valutare le operazioni editoriali, le pratiche commerciali, la raccolta fondi, la sicurezza e l’esposizione legale di un’organizzazione e fornire raccomandazioni per rafforzare la sostenibilità.

Editoria e Creazione di Reti: GIJN gestisce pubblicazioni multilingue e feed di social media su 20 piattaforme in 12 lingue, con tendenze, eventi, notizie e tecniche sul giornalismo investigativo e dei dati in tutto il mondo. Giornalmente, utenti da 140 paesi visitano il nostro sito principale. I nostri feed quotidiani sui social media, pubblicati nelle edizioni regionali, pubblicano centinaia di articoli al mese.

Servizi per i Membri: GIJN fornisce servizi alle organizzazioni che ne fanno parte, come software gratuiti o scontati; accesso preferenziale all’Help Desk, al Resource Center, e alle conferenze di GIJN; e consulenza pro bono su raccolta fondi, pratiche commerciali e tecniche di reporting avanzate.

Global Shining Light Awards: ogni due anni, GIJN assegna gli ambiti Global Shining Light Awards, assegnati ai giornalisti nei paesi in via di sviluppo o in transizione per eccezionale giornalismo investigativo sotto minaccia o costrizione.

Le difficoltà della nostra professione sono considerevoli – giornalisti incarcerati e uccisi a colpi di arma da fuoco, articoli censurati e pubblicazioni chiuse, cause per molestie, mancanza di fondi, formazione e supporto istituzionale – ma sono superate dai rapidi progressi che stiamo facendo nella diffusione di eccellente giornalismo investigativo negli angoli più remoti del pianeta.

Ti invitiamo a unirti a noi.

“In ogni aspetto, GIJN è un notevole successo. I donatori e gli attori della società civile lo stanno riconoscendo come il centro globale dei migliori giornalisti investigativi di oggi, unendo le forze per estendere e costruire la professione… GIJN è perfettamente posizionata per servire il settore, mentre il lavoro investigativo collaborativo transfrontaliero genera nuovo entusiasmo, contrasta le notizie false e altre distrazioni dei media che stanno interrompendo la capacità delle persone di far assumere responsabilità ai potenti … GIJN ha appena iniziato a realizzare il suo potenziale “.

— Ellen Hume, Consulente di International Media Development

Breve storia di GIJN

Il Global Investigative Journalism Network è stato fondato nel 2003, quando più di 300 giornalisti da tutto il mondo si sono riuniti per la seconda Global Investigative Journalism Conference a Copenaghen. Da allora GIJN è cresciuto fino a raggiungere 211 organizzazioni membri in 82 paesi.

Ogni due anni, GIJN organizza la Global Investigative Journalism Conference, che dal 2011 ha riunito più di 8.000 giornalisti da 140 paesi. GIJN ospita anche la Asian Investigative Journalism Conference, e le sue organizzazioni membri tengono conferenze regionali come l’African Investigative Journalism Conference sponsorizzata dalla Wits University di Johannesburg. La prima conferenza globale si è tenuta a Copenaghen nel 2001; Altre conferenze sono state organizzate a Copenaghen (2003), Amsterdam (2005), Toronto (2007), Lillehammer (2008), Ginevra (2010), Kiev (2011), Rio de Janeiro (2013), Lillehammer (2015), Johannesburg (2017), and Amburgo (2019).

Alla conferenza di Kiev, i delegati hanno deciso di creare un segretariato provvisorio per gestire meglio le conferenze di GIJN e aumentare la sua capacità di supportare il giornalismo investigativo in tutto il mondo. Il segretariato è stato ufficialmente avviato nel febbraio 2012; il suo direttore esecutivo è David Kaplan. Il direttore esecutivo e il segretariato riferiscono al consiglio di GIJN, che è composto da membri eletti dai rappresentanti dei membri di GIJN.

Nel 2014, GIJN si è registrata come società senza scopo di lucro nello stato americano del Maryland. Nel luglio 2015, l’Internal Revenue Service degli Stati Uniti ha approvato GIJN come organizzazione senza scopo di lucro 501(c)(3), consentendole di ricevere contributi deducibili dalle tasse.

Documenti Chiave

Lettera di Determinazione dell’Esenzione Fiscale IRS

Atto Costitutivo di GIJN

Politica di GIJN sui Conflitti di Interesse

Politica di GIJN sulla Non Discriminazione

Politica di GIJN sui Whistleblowers

Statuto di GIJN

Linee Guida di GIJN per la Ripubblicazione

Moduli Fiscali Annuali 990

Hai commenti su questo articolo? Contattaci: hello@gijn.org